domenica 23 settembre 2007

Sandra Mastella la Casta

..."mia moglie che parla bene l'inglese si è alzata ed è andata al loro tavolo a difendere il marito"...ALLUCINANTE!!...magari dovrebbe metterla al pc a rispondere a tutti i blogger indignati come il vicino di tavolo al ristorante...la signora Sandra giustamente, come da contratto

(http://temis.blog.tiscali.it//E_Mastella_per_contratto_si_fa_mantenere_dalla_moglie_1796793.shtml)

assiste moralmente il marito...
chissà cosa si sarà visto rispondere questo povero prof. di Potenza dalla presidente della regione e dal ministro di giustizia...a questo servirebbe il TUO blog ministro! Pubblica domande e risposte di quella serata!

venga fuori il prof di Potenza !!
Scriva le domande fatte e le critiche avanzate sul blog del ministro e per favore la moglie del ministro si prenda la briga di rispondere!!
se vuole dire qualcosa che il marito per contratto non le fa dire...lo pubblichi sui nostri blog paralleli!!!

23 commenti:

Mario ha detto...

ragazzi, SIETE STATI SCELTI da beppe tra i blog da citare in un suo post. Grazie a ciò, ora il numero di commenti e letture si è centuplicato...
ora dovreste, per correttezza, umiltà e anche generosità, mettere un post o dei link particolarmente visibili a tutti gli altri più o meno famosi blog contro mastella.
Che ne so, fate un post con scritto:
"stiamo facendo un network di blogs di controinformazione su mastella. Chi ha un blog dedicato a ciò ci scriva e lo inseriremo tra i link".
Sotto, mettete tutti i links.
Non fatevi concorrenza gli uni con gli altri, collaborate (tra i commenti spesso si lehhe "questo blog è stata la mia idea, voi mi avete copiato etc...)!!!
Siamo tutti insieme contro questi politici per un ammodernamento della classe politica di merda!!!
Pensateci, acquisterete notabilità, potere e sarete molto ma molto più visibili.
Ciao
Mario M (http://frickandel.spaces.live.com/)

Obesamente ha detto...

Ho appena lasciato questo commento sul blog di clEMENTE MASTELLA:


Leggo da Reppubblica.it, dichiarazioni di mastella " se volete me ne vado" ! Si, si si e ancora si VOGLIAMO CHE TE NE VAI. Ancora non s'era capito?????? Per cortesia vattene. Vattene e ancora se non si fosse capito, V-A-T-T-E-N-E!!!


Vediamo se lo pubblica. ^__^

Gina ha detto...

Mastella è solo uno dei tanti, ma certo tra i tanti tende a farsi ben notare! Ci simo stufati di queso uso arrogante e privato della cosa pubblica. Una delle prime deficienze dei nostri politici, dopo l'onestà, è proprio il senso della vergogna. Ma può davvero darsi che non si vergognano mai di nulla? Come può il clemente indulgente pretendere di definire attacco quello su rai due durante la puntata di anno zero? UNa battuta di un vignettista sarebbe un attacco? Ma dai...come può non avere il buon senso di capire che guardando la discussione è evidente che non sa più cosa rispondere? Insomma, troppo facile fare il ministro dei privilegi, questo blog è un vero segno non solo di democrazia alla faccia delle censure da casta, ma soprattutto un segno di buona salute della coscienza civile. Foza ragazzi, ora si che serve tanto impegno e partecipAzione!!

massimo ha detto...

Ho appena lasciato questo commento sul blog di CLEMENTE MASTELLA:

Caro ministro Mastella,
è positiva questa domanda che lei si pone. Forse De Gasperi al quale lei sempre si appella, si è mai fatto questa domanda? Lei invece si. Perchè comincia a capire che il suo comportamento non è corretto e che lei non è un ministro del Vaticano o di cosa nostra ma dello Stato Italiano. Perciò deve rispondere al popolo italiano che lo ha delegato momentaneamente a rappresentarlo, stipendiandolo.
Non è lei ma il suo elettorato il proprietario del paese. Lei è semplicemente l'amministratore delegato che può essere licenziato in ogni momento senza appello all'art. 18. Cordialmente un cittadino elettore.

silente1987 ha detto...

è bello vedere che tanti sentono questo dovere di ddedicarsi al blog di Mastella per rivelare tutti i commenti che non vengono accettati. anche io ho aperto un blog con finaliTà simili e spero di svilupparlo nel tempo. Il blog è http://blog.libero.it/inclemente/

andrea ha detto...

grandi....ma non riesco ancora a capire perché nonostante tutto questo fiorire di siti contro mastella, lui resti ancora là!

ww.catwithmouse.blogspot.it

Salz ha detto...

Vado ad aggiungere questo blog tra i miei link preferiti. Questo blog ci voleva, cacchio! Complimenti, clemclem!

Ragazzi che avete postato sul blog di Mastella, non vorrei deludervi, ma i vostri commenti... non ci sono! (ma tanto lo sapevate già...)

gessigems ha detto...

scusate, pure mio figlio si vuole fare una foto con il ceppalonico (anche io per la verità). sapete dirmi se sono già in vendita i biglietti? non vorrei fare la figura dello scroccone. grazie (anche a nome di mio figlio)

vaffa..... ha detto...

Sono un sessantenne che ha sempre votato a sinistra. Credevo che col precedente governo si fosse toccato il fondo, ma al peggio non c'è limite.
PRODI più che VALIUM mi sembra un morto che parla
FASSINO e DALEMA se non hanno niente da nascondere perchè non rinunciano all'immunità parlamentare
VISCO che vuol fare il terrorista con chi non paga le tasse , ma che fa gli abusi edilizi (sarei curioso di sapere se ha ripristinato i luoghi allo stato precedente come prevede la sentenza)sostituisce i vertici della finanza quando toccano gli amici
BURLANDO fa vedere la tessera da ex
parlamentare per non pagare la multa (CHE SANZIONI SONO STATE PRESE A CARICO DEI POLIZZIOTI CHE NON LO HANNO MULTATO), salvo poi fare la verginella e richiedere un trattamento severo dopo lo sputtanamento. Troppo comodo anch'io vorrei la possibilità di pagare le multe a richiesta. Riconosco che almeno ha avuto la dignità di non censurare il blog.
VELTRONI il nuovo che avanza. Col latte in bocca era già lì
BASSOLINO Napoli RUMENTA (Per chi non è ligure rumenta stà per spazzatura)
Per non farla troppo lunga mi fermo
ma visto che sono su un blog che si occupa di dEMENTE MASTELLA lo devo almeno nominare
CLEMENTE MASTELLA per non intasare il server lo nomino solo
P.S. Sul blog di GRILLO ho trovato la definizione giusta del ministro di DISGRAZIA e D' INGIUSTIZIA.
Un blogger lo ha chiamato DEMENTE PASTELLA mi sembra la definizione più apropriata che propongo di usare quando si parla del signore (si fa per dire)

xenolatino ha detto...

Vorri capire: ci sono molti... moltissimi giovani (laureati, diplomati e non) in cerca di un'occupazione... LUI è senatore della Repubblica ed ha piazzato, con aderenze ed inciuci politici, la moglie a Presidente della regione (Tutti ciucciano dalle tette del Popolo Italiano), i figli ovviamente già da adesso, presumo, ben piazzati nella Pubblica amministrazione, come gli amici degli amici.

KURT_DONALD_COBAIN ha detto...

io ho un blog che magari potrebbe affiliarsi a voi...creato da un gruppo di amici che non ne può più della merda che i politici ci imboccano. Se vuoi mandami una mail ad andrea.mangiola@gmail.it o vieni su www.italiadelrock.splinder.com
grazie ciao!

Diego ha detto...

Io non ho parole!!Lo so...non sono originale... ma come si fa' ad essere orgogliosi di essere italiani quando siamo rappresentati da soggetti di questo tipo?

Stefano Scargetta ha detto...

Vi invito a vedere questo filmato riguardo l'onorevole Mastella. Forse siamo di fronte ad un nuovo feudalesimo?
Buona visione,
http://stefanoscargetta.blogspot.com/2007/05/il-nuovo-feudalesimo.html

Domenico & Gianluca ha detto...

Alla sua domanda rispondo:no non è il Male,ma ne fa degnamente parte.
Piuttosto che piagnucolare che viene trattato male ad "anno zero",perchè non ci spiega in quali punti travaglio si sarebbe sbagliato nel descriverla?

L'accanimento di "anno zero" contro di lei,deriva dal fatto che l'anno scorso,a proposito del family day,fece una delle figure peggiori mai viste in televisione,dove fu costretto ad andarsene con la coda fra le gambe(a causa delle bastonate ricevute)ma con la sicumera che solo l'ultimo dei superbi poteva mostrare.
Lei non si è preoccupato nemmeno di difendere DEGNAMENTE la sua GIUSTA CAUSA.
Bruciavo di sdegno vedendo come veniva bastonato moralmente da Travaglio,dalla coppia omosessuale e da Santoro,biascicando frasi senza senso,mentre io ero a casa e perfettamente in grado di rispondere a tutte le accuse che le venivano mosse.
Moalmente è come se lei,con un paio di orecchie da somaro,mi venisse ad abbracciare dicendo "abbiamo le stesse idee"(contestualmente sminuendo la stessa idea che io,a differenza sua,so argomentare)

E che dire della sua comparsata al Family Day? Vederla lì dopo quella magra figura fatta da Santoro,aveva del ridicolo,ma ovviamente doveva venire ad accaparrare voti.
Nella mia ingenuità,sperai di cavarle fuori dalla bocca una risposta intelligente e le chiesi per quale motivo lei ha accettato un'alleanza con la feroce sinistra che c'è al governo.
Lei mi rispose "sono un radicale libero".
Si commenti da solo,per favore.

Sull'indulto voglio sorvolare,credendola troppo FURBO per non essersi accorto dell'errore,ma troppo SUPERBO per ammetterlo.

Riguardo il suo consenso popolare,le ricordo che lei totalizza l'1,4% delle preferenz,val a dire poco più di quello che totalizzerebbe un qualunque debosciato inneggiante al pube femminile in pubblica piazza.
Se lei usa però come termini di paragone Ceppaloni, sua moglie,o un passante emozionato per aver visto il nostro tragicomico ministro,è un altro discorso.
Si faccia un giro per il web,veda quanti la adorano.


Gemelli Neri.

ps. Ho la certezza che questo post non vedrà il suo blog,ma la invito ugualmente a fare un post dove risponde alle accuse che le muovo. Sarà interessante per tutti.
Dal canto mio,ne disseminerò il web.

barbara ha detto...

Ecco il mio commento che NON sarà pubblicato:
"Ministro Mastella
io ho già cercato di pubblicare dei commenti, ma lei me li ha censurati tutti. Non importa, spero che questo almeno Lei lo legga.
Vorrei darle un consiglio.
Prima di tutto pubblichi tutti i commenti a parte quelli che contengono gravi insulti o altro.
Seconda cosa, Lei si sente attaccato da moltissimi fronti, tutti contro di Lei ad affermare falsità. Sa qual è il modo più efficace per combattere queste falsità? Quello di raccontare con onestà il proprio lavoro. Lei è ministro della Giustizia. Cosa sta facendo in questo ruolo? Cosa sta facendo per diminuire la lunghezza dei processi? Cosa sta facendo per combattere la piaga dei reati che cadono in prescrizione?

Distinti Saluti

Barbara Mensi"

opium in vatican ha detto...

mastella una canta palle di prima categoria , che vergogna un senza vergogna come lui , la domanda e' ma con che faccia esce di casa......truffatore, sono trentanni che mangi a sbafo, basta

Pierpaolo ha detto...

Caro Ministro,
mi ha incuriosito il fatto, dopo averlo sentito da Beppe Grillo, che anche lei ha un Blog, (pensi un po' , le ha pure fatto pubblicità!) e quindi mi sono deciso a visitarla.
Io sono stato al V-Day, ma ci tengo a sottolineare che se pur la frequentazione di certi ambienti porti come conseguenza alla naturale simpatia o antipatia per questo o quel personaggio, mi ritengo una persona abbastanza obbiettiva quindi non sono qui per sparare a zero su di lei, o a dare giudizi più o meno esatti, ma per cercare di capire che tipo di persona sia, per farmi un'idea su di lei e al limite una posizione nei suoi confronti.
Quello che vorrei dirle, anche alla luce del successo del V-Day, e nel caso non se ne fosse accorto è questo: la gente, a quanto pare, è stufa.
Certo, " chi è causa del suo mal pianga se stesso" nel senso che se uno con 900 euro di stipendio poi s'impegola con finanziamenti per avere tv al plasma, macchinone, hi-fi ecc. poi non può pretendere di lamentarsi perchè non arriva a fine mese, o perchè la pasta è aumentata. Dovrà però ammettere che se poi il cittadino viene a sapere che voi, lei e non so chi altro, prendete un aereo pagato con i nostri soldi per andare a vedere un gran premio, beh, è normale averle girate; idem se viene a sapere che sua moglie è comunque in posti chiave della politica, e suo figlio, e che lei ha acquistato a Roma quanti? Sette appartamenti mi sembra a prezzi che fanno ridere!
C'è però da dire che siamo italiani, siamo tutti un po' così, e chi altri, al suo posto non avrebbe fatto lo stesso? Io non l'avrei fatto? Forse sì! O forse no invece, e sapendo che questo è un momento sociale particolare, probabilmente avrei evitato certi scandali, avrei evitato ulteriori strattoni ad una corda oramai logora e sfilacciata.
Quello che deve capire, caro sig. Ministro, è che nessuno pretende che voi politici siate casti e senza macchia e senza paura, per carità, solo dovreste essere un po' più rigorosi vista la posizione, dare un po' di buon esempio (ricorda che se ne parlava anche al catechismo?), a maggior ragione se cristiani o comunisti!
Nessuno pretende che facciate il vostro lavoro gratuitamente, o che dobbiate pagare con le vostre tasche gli spostamenti e i viaggi di lavoro, ma voi esagerate!
La cosa però che più da fastidio è che non ci sono più certezze! Ma vi rendete conto che qui in basso nessuno ci capisce più niente?
Dite di essere un governo di centro sinistra che promette ritiri di truppe e cultura di pace, attenzione all'ecologia, protezione ai salari e cosa fate? Rifinanziamenti alle missioni, Tav e Basi militari, prezzi in continuo aumento e come se ciò non bastasse, le tasse.
Oramai non credo esista più nemmeno differenza tra destra e sinistra, concetti astratti e consunti che secondo me tenete in vita solo per far litigare noi, mentre voi, dietro le quinte di talk show vari dove ostentate dialettica tagliente e ingiurie contro gli avversari politici poi vi date tante belle pacche sulle spalle e confabulate per il prossimo aumento del vostro stipendio.
C'è un tale vuoto tra noi e voi, vuoto che si colma velocemente anche con le uscite di un semplice comico, che però ti parla di cose magari a cui avete accennato anche voi, ti porta dati e pareri di gente competente, e, soprattutto, cosa quasi miracolosa al giorno d'oggi di cui voi avete perso il senso, ti dà le soluzioni.
Il problema di queste oramai "mitiche" risposte è che se si considerano le regalie e i favori tra partiti, se si mette in mezzo la corruzione, se poi gli si butta sopra anche un po' di ipocrisia e di dialettica, beh, le soluzioni diventato astruse ed irrealizzabili. E qui ci si chiede "Perchè no?" "Perchè non si può?"
Io penso che sia ora di dare queste risposte concrete alla gente, e non pagliette e lustrini, o magari agevolazione per guardare la TV che ci rincretinisce e basta.
E' tempo di scelte forti caro sig. Mastella. Perchè non far pagare l'ICI alla Chiesa? Salterebbe fuori una finanziaria. Perchè non tagliarvi certi lussi e magari andare dal barbiere come tutti a 15 euro (si trovano anche a meno), o al bar a pranzo con i buoni pasto invece che al vostro ristorante che a testa costa 90 euro? Forse ci faremmo un'altra finanziaria e sono sicuro che se poi doveste levare dalle storie tanti fannulloni che vi circondano magari riusciremmo anche a levarci il debito (che deve essere oramai di 5000 euro procapite) dalle spalle.
Io non so se leggerà quanto le ho scritto, e se lo farà forse alzerà spallucce perchè non credo gliene freghi più di tanto di cosa pensa un 32enne che nemmeno la vota.
So però che sono stanco, stanco di darvi tanti, troppi soldi che se mi tenessi vivrei nel lusso, stanco di vedere gente che non ce la fa quasi a mangiare, stanco di vederne altra che invece vive in un lusso da fare vergogna e senza nemmeno lavorare; stanco di vedere la persone tristi, arrabbiate, indignate, schifate per i vostri comportamenti e il fatto che tanti siano andati al V-Day è una prova di quest'aria pesante.
Ora, lei può agire come preferisce di fronte ad un evento come questo.
Può catalogarlo come un evento da "qualunquisti" ma allora sarebbe superbo e altezzoso oltre che menefreghista di fronte all'insofferenza che tanta gente ha espresso in piazza (e le ricordo che la manifestazione non è stata nemmeno pubblicizzata da tv, giornali, ma solo da passaparola e internet, s'immagini cosa potrebbe accadere se ci fosse più propaganda). Potrebbe altresì fregarsene, ma allora dimostrerebbe scarso senso politico di fronte ad un fatto che la politica stessa non può ignorare. Potrebbe infine interessarsi ed informarsi sulle motivazioni, sui perchè, e magari cercare di capire che seppur nessuno del suo movimento è stato al V-Day, ci sono stati comunque tanti cittadini, persone a cui lei, in quanto Ministro della Repubblica, deve comunque render conto.
Cordiali saluti.

Allo stato brodo ha detto...

Solo chi ha paura applica la censura!

Luka ha detto...

il mastella non sa nemmeno l'inglese hahahaha

valentina ha detto...

Sì, è anche lui il Male d'Italia insieme a tanti altri politici.

Questi si sono fatti due grappe a tavola e tutto è finito a "tarallucci e vino" con tanto di foto.
Ma per piacere, sig. mastella, non ci faccia ridere!

elsuccia ha detto...

Una pena!!

Deck ha detto...

Ho scritto una educato commento sul blog di Mastella nella quale lo critico per essersi inserito insieme alla molglie nei discorsi del tavolo affianco..

Piuttosto il minstro e la sua signora avrebbero dovuto intraprendere un lungo esame di coscenza sul perche' di tali critiche. Naturalmente il commento non e' stato pubblicato.

Mastella racconta molto felicemente che, alla fine della conversazione, i loro critici hanno chiesto di fare una foto ricordo come per dire ceh alla fine della conversazione erano tutti d' accordo.

Ministro ma lei lo sa che quando andavo da piccolo al circo e allo zoo riuscivo sempre a convincere mia madre (inorridita) a fare la foto con le scimmie ed i serpenti ?

maurizio ha detto...

grandi !